Uno scrigno che racchiude suggestivi itinerari d’arte

Ancora troppo presto per non sentir parlare i bresciani della loro “prima volta” in metro.

Un evento che ci ha coinvolto facendoci conquistare il primato della città europea più piccola a possedere una metropolitana ma, eccoci subito pronti ad accogliere un altro momento speciale nella città di Brescia.

Questa volta il luogo dell’appuntamento non è sotto terra ma, si può proprio dire, alla luce del sole o meglio, un ritorno alla luce del sole.

Per l’esattezza nel punto più alto del Decumano Massimo, nel tempio dedicato al culto delle 3 divinità che costituiscono la Triade Capitolina: Giove ,Giunone e Minerva.

Il Capitolium si anima per un evento che non prevede soltanto la possibilità di osservare uno spazio restituito, dai suoi pavimenti originali in marmo colorati agli arredi riportati alla luce dopo anni di restauri, ma l’Arte Moderna e Contemporanea diventano protagoniste a Brescia con due allestimenti d’eccezione.

Al Museo S. Giulia l’Arte Contemporanea si riaccende con le due mostre “da de Chirico a Cattelan e oltre”(con opere di Civici Musei e di collezionisti bresciani) e “From Albers to Warhol to (now)”, 230 lavori di 110 artisti dal 1909 a oggi provenienti dalla Dailma Art Collection di Stoccarda, costola artistica Mercedes-Benz.

Una mostra che narra il Novecento bresciano e quello internazionale, in cui si potrà camminare nell’antico tempio guardando il contemporaneo e grazie alle diverse installazioni lungo il percorso museale, l’emozione sarà accentuata da un contrasto artistico secolare.

L’ Allestimento multimediale è opera di Studio Azzurro creato per riproporre l’atmosfera propria del luogo e per farci coinvolgere da luci, suoni, atmosfere ricreate per un … “Novecento Mai Visto”.

Fino al 30 Giugno vedremo un connubio di arte-storia e design e successivamente, le opere saranno probabilmente esposte nella nuova galleria dell’arte contemporanea che sorgerà nell’ex Tribunale, vicino alla Pinacoteca e agli ordini professionali formando cosi un quadrilatero della cultura.

Con la promessa che questo spazio dedicato all’Arte contemporanea sia permanente… vi invito a non lasciare passare questo nuovo e splendido evento a cui non vedo l’ora di partecipare personalmente.

Questo video di YouTube non è visibile fino all'accettazione dei cookie di "funzionalità aggiuntive". Se vuoi vederlo cambia il tuo consenso e poi ricarica la pagina.

 

di , Project Manager @ Voxart
Seguimi su Twitter oppure aggiungimi su Google Plus