Pensieri di uno stagista: “Ho imparato a comunicare!”

La vita è fatta di esperienze, lunghe o corte che siano; terminata una ne segue subito un’altra, a catena.

La cosa più importante è imparare da queste esperienze, fare tesoro di tutto, perché nel futuro non si sa mai…certe cose possano tornarci utili.

Ho iniziato questo percorso da stagista un po’ disorientato, non sapendo bene cosa sarei andato a fare e quali mansioni avrei svolto.

L’unica cosa certa era il fascino che provavo, e che provo tutt’ora, verso quel grande mondo fatto di castelli di immagini e parole chiamato “comunicazione”.

Come sosteneva il sociologo statunitense Charles Horton Cooley: “Senza la comunicazione lo spirito non sviluppa una vera natura umana, ma rimane a uno stadio anormale ed indefinito.”. (Social Organization, 1909)

Grazie a questa esperienza lavorativa ho fatta ancor più mia l’importanza essenziale di questo fattore, basilare per l’instaurazione dei rapporti e per la progressione della civiltà.

Se non ci fosse la comunicazione non riusciremmo a esprimere i nostri pensieri, i nostri sentimenti e tanto meno riusciremmo a confrontarci con il prossimo.

Sappiamo tutti come non esiste semplicemente un tipo di comunicazione colloquiale, ma anche quella scritta, o visiva, o addirittura auditiva. Comunicare significa aprirsi verso tutto ciò che sta al di fuori di noi, aprire la mente ed essere pronti a colmarla di nozioni e curiosità che ci possono arricchire.

Non siamo infatti degli automi, che funzionano a comando e si limitano a svolgere gli ordini, ma siamo uomini, dotati di un pensiero e di una parola. Sfruttiamo la parola per creare cose nuove, raccontiamo storie, vendiamo sogni, esplicitiamo le nostre sensazioni, perché (si spera) ci sarà sempre qualcuno disposto ad ascoltarci.

Dal punto di vista economico viviamo in una fase di stallo totale e di crisi, ma forse possiamo sfruttare questo periodo a nostro favore e per il nostro futuro, compiendo umilmente un piccolo passo indietro per cercare di ricostruire le fondamenta della nostra società lavorativa.

La parola è l’elemento che sta alla base di tutto, e forse è proprio quest’aspetto che dobbiamo ricominciare a tenere in considerazione… è ora di ri-imparare a comunicare!

images