Dandy for Sale

Pitti-Uomo-87--la-manifestazione-1

Tesa del Borsalino inclinata e mano nella tasca. Come il centurione fuori dal Colosseo, il Dandy attende nel suo doppiopetto in alpaca l’avvento del fashionblogger.
Nella sua aurea di bellezza il Dandy sfida la fiumana di buyer e giornalisti che corrono tra l’appuntamento con il seller di fiducia e l’evento dell’ultimo brand emergente.
Yes, I Walk about PITTI UOMO 87. Non è un errore di battitura, ma il tema dell’edizione di quest’anno per la moda uomo invernale. Camminare diventa sinonimo di connessione sana e motivata.

Camminare quindi per i booth di Pitti diventa un esperienza quasi unica, attraverso i prodotti più o meno ricercati provenienti da ogni parte del mondo e le personalità più disparate, puoi incontrare Luigi Lardini e Nick Wooster che presentano una fantastica collezione nata dalla loro collaborazione WOOSTER+LARDINI o un Brunello Cuccinelli che battendo ripetutamente l’indice sulla mia spalla mi dice “perché noi abbiamo bisogno di voi!”, riferendosi ai giovani, sostenendo un concetto che speriamo diventi sempre di più reale specialmente in Italia.
Booth: stand fieristico.

Digressioni a parte ho accennato alla questione Dandy. Ormai è una di quelle figure che rappresentano Pitti. La prima impressione, specialmente se visti sui vari fashion blog e webzine, è quella di personalità che si atteggiano in maniera del tutto naturale, perfettamente inserite nel contesto. Con un occhio più attento noti che il ragazzo con una biciletta da urlo ben vestito in Piazzale della Ghiaia parla un inglese perfetto, anzi non parla italiano e quella bicicletta è nuova. Nuovissima. Lentamente realizzi che nella fiumana di gente ben vestita si mescolano queste figure, indossatori anche non troppo belli, ma particolari, giovani e grintosi che risvegliano nel visitatore la sensazione di vivere un ambiente unico e ricercato dove brand di successo e emergenti esaltano il loro lavoro attraverso ricerca e qualità. Esattamente quello che una manifestazione come Pitti Uomo deve rappresentare. Rivolta al mondo del fashion e dei buyer deve comunicare al compratore che quello che propone non è una semplice fiera ma è un evento di valore unico nel suo genere.

Quando i dandies non si uccidono o non impazziscono, fanno carriera e posano per la posterità.
Cit. Albert Camus, L’uomo in rivolta