Sanremo 2014: tra Festival e approccio ai social

Il 64° Festival di Sanremo è iniziato e il mondo (sia offline che online) si è mobilitato!

E’ l’argomento del momento e sicuramente anche se non l’avete seguito direttamente, in un modo o nell’altro ne avrete sentito parlare.

Quest’anno il circo del web legato all’evento riveste un ruolo molto importante. La manifestazione stessa ha un approccio digitale con un proprio sito web, con post su Facebook e con tweet in tempo reale (persino troppi). Sono state lanciate, inoltre, iniziative social quali la @garaditweet e il Twitter Mirror (che permette di realizzare dei “selfie“) nonché la possibilità di poter inviare divertenti video-commenti nel #Dopofestival direttamente all’indirizzo web dell’evento.

Le Selfie a Sanremo  arriva Twitter Mirror    Sanremo 2014 Blog

Scelta coerente con il programma o attuata solamente per seguire l’attuale trend 2.0?!? D’altronde può apparire una contraddizione che un Festival tanto tradizionalista in termini di contenuti e scelte segua tale tendenza e ci si chiede se ciò è fatto perché si sente davvero l’importanza di tali mezzi o se è solamente per seguire la moda del momento.

In realtà è il pubblico dei social, soprattutto di Twitter che è un vorace consumatore dei programmi top delle serate televisive. I commenti in tempo reale si susseguono senza sosta non solamente da parte di critici e giornalisti ma anche da persone comuni e star dello spettacolo che hanno detto la propria, senza peli sulla lingua. Ovviamente la parte del leone la fanno le cosidette twitstar (chiamiamoli influencer…)

Festival di Sanremo  SanremoRai  su Twitter

Dai commenti sul web, il Festival è risultato a molti noioso, monotono e poco credibile e sono stati usati toni fortemente sarcastici e ironici. Ma è veramente stato così?

Numerosi gli ospiti (tra cui Raffaella Carrà e Cat Stevens ), alcuni noti altri meno, e i momenti di intrattenimento e di attualità. Ma a farla da padrone sono stati gli “incidenti di percorso” avvenuti durante la presentazione dello spettacolo.

Tra un sipario indeciso ad alzarsi ed una protesta da pelle d’oca da parte di lavoratori precari (secondo diverse fonti troppo commovente e ben organizzata per essere realmente spontanea…) lo share televisivo aumenta e gli ascolti subiscono picchi da urlo garantendo all’evento il 1° posto degli argomenti sulla bocca di tutti.

L’hashtag ufficiale #Sanremo2014, dopo la prima serata, è tra i primi posti della classifica nazionale di Twitter e sia sul web che su giornali/riviste è posto in primo piano. Andrea Barchiesi,CEO di Reputation Manager di Audisocial Tv® – osservatorio che misura le performance dei programmi televisivi sul web – commenta:

La prima puntata di questa edizione ha registrato un incremento davvero notevole in termini di tweet ricevuti, ben il 179% rispetto alla prima puntata della scorsa edizione. Questo dimostra che sui social c’era una grande aspettativa verso il Festival, ora la sfida è mantenere il trend anche nelle prossime puntate”. http://svel.to/bwk

Il Festival si fa sempre sentire e con Internet ancora di più…

I vostri video al  Dopofestival   Sanremo 2014 Blog

Personalmente non sono una grande appassionata di questa manifestazione ma quest’anno ho voluto seguirlo in prima persona per analizzare l’approccio ai nuovi media e l’impatto sul pubblico, nonché per cogliere i punti di forza e di debolezza più salienti e le novità introdotte.

Preparatevi quindi per nuovi colpi di scena perché “Sanremo è Sanremo“.